Italian Chinese (Traditional) English French German Japanese Russian Spanish

Marina Cianetti

...il Vesuvio scagliava fuoco contro il cielo, il mare ne era tutto illuminato...

Non ama le cose definite. Manipola le sue carte, disegna, incolla, strappa, ridisegna e se soddisfatta di quel lavoro di sedimenti, del mosaico di segni costruito per aggregazione e successive sottrazioni, allora smette di modellare.

Preferisce avventurarsi altrove, veleggiando tra i suoi inchiostri, tuffarsi con le sue matite tra onde di creta che confondono l'occhio.
Ogni dettaglio รจ frutto di un ribollire di segni: ai pendii dei suoi Vesuvi si possono trovare amuleti, giocose cianfrusaglie, quasi a creare una quinta teatrale, set naturale per ascoltare il rigoglio del suo pensiero artistico.


P&C Spazio Extravagante